h1

CINEA – Il filo di Gaia ed educazione alla sostenibilità ambientale

marzo 16, 2010

Presso il Cinema Sivori in

Salita Santa Caterina 12

L’evento che avrà luogo nei giorni 22-23 e 29-30 Marzo nasce da un progetto del Laboratorio di Educazione alla Sostenibilità Ambientale Rinaldo Sanna del Comune di Genova, Assessorato Parchi, Decrescita, Benessere Animali e all’Associazione Centro Culturale Carignano che da dieci anni gestisce gli eventi culturali in collaborazione con Circuito Cinema presso il Centro Sivori Polivalente.

La manifestazione è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Programma:

Lunedi’ 22 Marzo 2010

Il programma prevede quattro giorni di proiezioni dedicate a differenti tematiche. Si inizierà Lunedi’ 22 marzo alle ore 20.30, Giornata Mondiale dell’Acqua, affrontando la tematica del surriscaldamento globale con un breve cortometraggio d’animazione Global Warming di Kathrin Gnorski  (Germania, 2007 , 12′), simpatica storia di due pupazzi di neve che si contendono uno spicchio di sole. Molto presto si renderanno conto che l’oggetto conteso rappresenta un problema più che una conquista.

A seguire alle ore 20.45 il documentario Home, la nostra terra di Yann Arthus-Bertrand (Francia, 2009, 90′) co-prodotto dalla Elzévir Films e da Luc Besson.
Numerose ore di ripresa a bordo di elicotteri per tutto il pianeta hanno dato vita ad uno spettacolare documentario di grande impatto emotivo, che vuole aprire una riflessione sulle conseguenze del riscaldamento globale, dell’inquinamento e della deforestazione.

Martedì 23 Marzo:

La rassegna prosegue Martedì 23 Marzo alle ore 17 affrontando la tematica dei rifiuti e degli stili di vita sostenibili a essa connessi, attraverso il documentario Addicted to plastic di Ian Connacher (Canada, 2007, 85′). A largo dell’Oceano Pacifico esiste la Easter Garbage Patch una zona, estesa quanto l’Europa orientale, dove si ammucchiano tonnellate di rifiuti di plastica con terribili conseguenze per l’ecosistema. Storia, rischi di uno dei materiali più diffusi nel nostro pianeta: la plastica.

Alle ore 18.30 Recipes for Disaster di J. Webster (Finlandia, 2008, 85’). Il regista e la sua famiglia ci mostrano come si possa rinunciare ad alcune abitudini a favore di uno stile di vita più sostenibile. Un percorso raccontato con ironia e intelligenza che sottolinea quanto sia forte la nostra dipendenza dai derivati del petrolio.

La rassegna prosegue con Animals save the Planet alle ore 20.30 una serie di simpatici corti animati realizzati dallo studio Aardman Animations, vincitore di un premio Oscar per Wallace & Gromit, Animals Save the Planet, realizzati con una particolare animazione di argilla, della durata da 20 a 40 secondi. Mentre gli esseri umani continuano a danneggiare l’ambiente, gli spettatori potranno vedere i loro personaggi preferiti dare consigli utili per sperimentare uno stile di vita più rispettoso della natura.

Alle ore 20.35 Garbage! The revolution starts at home di  A. Nisker (Canada, 2007,76’). La famiglia McDonald di Toronto inizia una singolare convivenza con la propria immondizia tenendola in garage per tre mesi. Il risultato? 83 sacchi colmi di spazzatura, 145 kg di umido e un odore poco piacevole.

Lunedi’ 29 Marzo:

Lunedi’ 29 Marzo alle ore 18.30 la rassegna si apre sul tema dell’acqua con il documentario Camminamare Liguria di E. Nicoli (Italia, 2008, 58’). Trecentonovanta chilometri di costa ligure percorsi a piedi in diciannove giorni: nel luglio 2008 il fotografo Riccardo Carnovalini, 23 anni dopo la prima ricognizione, con un buon numero di compagni di viaggio, attraversa la sua regione, da Carrara fino ai Balzi Rossi, seguito dalla telecamera della regista. Sarà presente alla proiezione l’attore protagonista Riccardo Carnovalini.

Alle ore 20.30 verrà proiettato One Water di Sanjeev Chatterjee, Ali Habashi (U.S.A., 2008, 67′). Filmato in quindici nazioni per un totale di cinque anni di lavorazione, porta sullo schermo la magia del rapporto tra l’uomo e l’acqua, fonte di vita e di purificazione spirituale nelle più diverse religioni, a volte motivo di contagio e di morte, troppo spesso nelle mani di pochi.


Martedi’ 30 Marzo:
Martedi’ 30 Marzo alle ore 18.30
proiezione del film Owning the weather di Robert Greene (U.S.A., 2009, 92′) documentario ricco d’informazioni e immagini spettacolari, che partendo dalla vita di tutti giorni, studia la relazione tra l’uomo e il clima in rapporto anche alle ultime ricerche sulle modificazioni climatiche.

Alle ore ore 20.30 proiezione del film A Crude Awakening. The Oil Crash di Basil Gelpke, Ray McCormack – (Svizzera/Switzerland, 2006, 55’/85′). Un’interessante riflessione sulle riserve petrolifere mondiali, destinate a terminare senza che si sia trovata una soluzione a livello internazionale, con il conseguente rischio di una crisi economica tanto improvvisa quanto catastrofica.

L’evento è stato realizzato con il sostegno di:
Iride, Ricupoil – Consorzio Obbligatorio Olii Usati, AMIU, Ravano Green Power e con la collaborazione di:
CECS Centro Educazione Consumo Sostenibile, Arpal, Circuito Cinema Genova s.r.l., Festival CinemAmbiente di Torino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: