Posts Tagged ‘Greenpeace’

h1

SAVE THE CLIMATE – OPEN CALL 2013

marzo 25, 2013

Per il secondo anno il Gruppo locale Genova di Greenpeace propone un evento rivolto all’intera cittadinanza.

“SAVE THE CLIMATE – OPEN CALL 2013”

Non è un concorso fotografico, ma uno strumento di comunicazione e informazioni. Nessuna valutazione tecnica, nessuna pretesa artistica: solo mobilitazione delle coscienze, un’azione che ispiri altre azioni.

Il bando fotografico è aperto a tutti i cittadini.  L’iscrizione è completamente gratuita,  le foto (per un massimo di tre per partecipante) dovranno essere inviate entro il 7 aprile.

Link per scaricare il bando completo:
https://docs.google.com/file/d/0B6Cb…it?usp=sharing

per altre informazioni:

gl.genova.it@greenpeace.org

http://www.facebook.com/pages/Greenpeace-Gruppo-Locale-Genova/152388314863120

adv_greenpeace_colonna

 

 

Annunci
h1

(NON) METTERE A FUOCO IL CLIMA concorso fotografico

maggio 3, 2012

  I volontari genovesi di Greenpeace hanno ideato il concorso fotografico “(NON) METTERE A FUOCO IL CLIMA” che  si ispira alla campagna “Energia e Clima”
In particolare, il concorso è diviso in tre sezioni, ciascuna riguardante un diverso aspetto dei cambiamenti climatici:
– Cause
– Effetti
– Alternative Sostenibili

I 40 scatti fotografici selezionati verranno esposti nella mostra “(Non)mettere a fuoco il clima” allestita presso Biblioteca Berio Genova dal 18 giugno al 3 Luglio.

La foto vincitrice del concorso sarà pubblicata in uno dei prossimi numeri di Greenpeace News, il periodico nazionale di Greenpeace Italia.

La scadenza per presentare i propri elaborati è il 15 MAGGIO 2012.

Per visionare o scaricare il bando integrale:
http://www.mediafire.com/view/?slhb1wpb19ggcbt

Link alla pagina di Facebook: http://www.facebook.com/events/256312871132036/

h1

Into eternity – Per ricordare Fukushima

marzo 9, 2012

INTO ETERNITY

L’11 marzo 2012 ricorrerà il primo anniversario del disastro nucleare di Fukushima, uno dei più gravi di sempre, che ha cambiato per sempre la storia dell’energia nucleare. Greenpeace è stata subito in prima linea: pochissime settimane dopo il disastro Greenpeace International ha inviato sul posto una squadra formata da esperti in radioprotezione.
Greenpeace è stata la prima ha fornire dati indipendenti sulla contaminazione in corso e a criticare TEPCO (la società che gestisce la centrale) e il governo giapponese per il loro operato. Poche settimane dopo la nostra nave ammiraglia, la Rainbow Warrior II, ha visitato il Giappone per effettuare per effettuare dei test sulla contaminazione radioattiva in mare.
Questo ultimo anno è stato molto importante anche qui in Italia: grazie all’incredibile mobilitazione di tutta la società civile, e anche al contributo di Greenpeace, 26 milioni di italiani hanno rimandato al mittente la folle idea del governo Berlusconi di ritornare al nucleare.
Qui in Italia non abbiamo centrali nucleari e, se verrà rispettata la volontà degli italiani espressa col referndum, non ne avremo mai più.
Ma abbiamo ancora le scorie delle vecchie centrali che dovremmo gestire per qualche centinaio di migliaio di anni. Into eternity ci aiuta ha ragionare su cosa vuol dire, per un paese che ha avuto le centrali nucleari, gestire questo tipo di scorie.
Into eternity è un documentario del regista danese Michael Madsen, che parla del primo centro per lo stoccaggio permanente delle scorie nucleari, in costruzione in Finlandia, arrivando a conclusioni molto profonde sulla follia di produrre dei rifiuti che rimangono pericolosi per tempi molto più lunghi della nostra stessa civiltà. Un documentario che non è mai arrivato in Italia e che oggi Greenpeace ha il piacere di presentare al pubblico.
A Genova, il Gruppo Locale di Greenpeace in collaborazione con le associazioni Usciamo dal Silenzio e Societa per Azioni Politiche di Donne, organizzano la proiezione del film/documentario 

INTO ETERNITY di Michael Madsen 

LUNEDI 12 MARZO alle ore 17:30

presso  Passeggiata LibroCaffe’ in Piazza Santa Croce 21r, Genova.

Intendiamo in questo modo aiutare a ricordare la tragedia di Fukushima e a ribadire la nostra contrarietà all’energia dell’atomo.
Greenpeace Gruppo Locale di Genova   gl.genova.it@greenpeace.org

h1

Nave di Greenpeace a Genova

marzo 11, 2010
La Rainbow Warrior, la nave ammiraglia di Greenpeace, è in Italia per il tour contro il nucleare.
Il 13 e 14 marzo il veliero sarà nel porto di Genova (al Porto Antico, Molo Vecchio, ex Magazzini del Cotone), aperto al pubblico per visite guidate dalle ore 10 alle ore 19.
Partecipando all’open boat è possibile entrare in contatto con l’equipaggio internazionale di Greenpeace, visitare l’interno della nave e conoscerne la storia.
Gruppi musicali animeranno le giornate dell’open boat: sabato 13 a partire dal primo pomeriggio suoneranno gli Acoustic Street Movement, domenica 14 ore 10.30 si esibirà il Millelire Gospel Choir.

I visitatori potranno inoltre firmare l’appello contro il nucleare, online sul sito www.nuclearlifestyle.it, e lasciare anche un messaggio vocale per dire No al nucleare, chiamando il numero verde gratuito 800.864.884 dalle cabine della Nuclear Hotline.

h1

I appuntamento con Terra!

gennaio 21, 2010

I volontari di Terra! vi invitano al primo appuntamento presso Cibi&Libri

Via Di Ravecca 48R

Venerdì 22 gennaio alle ore 18:00

con prodotti della Coopertiva “Valli Unite”

Incontreremo gli attivisti di Greenpeace di Genova impegnati, in questo periodo, nell’allestimento della mostra fotografica “Amazzonia arrosto” presso la Biblioteca Berio.

Da dove provengono carne o prodotti dolciari di uso quotidiano, cosi come elementi di arredo o di abbigliamento?  La loro produzione potrebbe aver determinato danni irreversibili nei territori intatti delle foreste primarie, quali deforestazione e desertificazione. Fenomeni a catena che portano all’estinzione di specie animali e vegetali e la distruzione della biodiversità.

www.greenpeace.it/local/genova/
email: gl.genova.it@greenpeace.org – cell: 328.1754661

h1

Amazzonia arrosto

gennaio 21, 2010

AMAZZONIA ARROSTO: INCONTRO PUBBLICO ALLA BERIO
Lunedi 25 Gennaio alle ore 16:00 presso la Sala Chierici della Berio, la responsabile della Campagna Foreste di Greenpeace Italia, Chiara Campione, accompagnerà i visitatori della motra fotografica “Amazzonia arrosto”, alla scoperta del polmone verde del mondo. Capiremo perche’ questo paradiso terrestre stia andando in fumo e come dobbiamo difenderlo per la nostra stessa sopravvivenza.
Interverrà all’incontro pubblico Padre Angelo Pansa, missionario Saveriano, conosciuto nel mondo per avere ripiantato 200.000 alberi ed essere stato, più volte, oggetto di minacce di morte per avere difeso gli Indios dai misfatti ambientali delle multinazionali che distruggono l’Amazzonia.

h1

The age of stupid

novembre 26, 2009


Invito alla proiezione del film documentario THE AGE OF STUPID (ingresso libero):

Lunedì 7 dicembre ore 15.00 – Biblioteca Berio, Via del Seminario 16

Greenpeace e WWF promuovono la diffusione di questo film in tutto il mondo: “The Age of Stupid” – definito dal quotidiano inglese The Guardian “la prima drammatizzazione di successo sui cambiamenti climatici per raggiungere il grande schermo” – contribuisce a promuovere il dialogo sul tema del riscaldamento globale e sulla necessità di agire immediatamente. Questioni di fondamentale importanza in vista della conferenza delle Nazioni Unite sul clima che si terrà a Copenhagen il prossimo dicembre, dove i leader mondiali dovranno raggiungere un accordo equo, ambizioso e vincolante, in grado di evitare le peggiori conseguenze dei cambiamenti climatici – come si descrive nel film.

Greenpeace Gruppo Locale di Genova